Arte per mare
Dalmazia, Titano e Montefeltro dal Primo Cristianesimo al Rinascimento
San Leo, Museo Diocesano

a cura di Jozko Belamaric, Alessandro Marchi e Giovanni Gentili
grafica di Joan Martos
Diocesi di San Marino - Montefeltro
catalogo Silvana Editoriale

Sulle strade della storia e dell’arte tra Dalmazia, Titano e Montefeltro, lungo la via ideale tracciata dai dalmati Leone e Marino, scalpellini trasferitisi nel IV secolo della nostra era dall’isola croata di Arbe, nel territorio dell’antica Rimini, oggi patroni della cittŕ di San Leo e della Repubblica di San Marino. Il mare č il protagonista dei rapporti tra le due sponde attraverso scambi economici e culturali. Dall’etŕ paleocristiana al Tardo Rinascimento, attraverso scultura, pittura, oreficeria e architettura ci giungono testimonianze che ci raccontare e restituiscono una concreta bellezza.
Il rimando continuo tra le due coste viene attuato realizzando un allestimento che pone al centro la navigazione: come nella stiva di una nave, le opere sono montate sulle casse da trasporto in legno che le contengono, gli oggetti preziosi li vediamo all’interno delle stesse; dagli oblň della nave ci affacciamo sul mare di scambi e di contatti culturali di questi artisti, attraverso i testi che ci accompagnano lungo il percorso.